INSTALLAZIONE IMPIANTI ANTINCENDIO

INSTALLAZIONE IMPIANTI ANTINCENDIOemmeTek è specializzata nel realizzare la protezione di:

  • edifici industriali quali depositi, reparti di produzione e lavorazione, distillerie, industrie chimiche ecc….
  • edifici commerciali e civili: centri commerciali, autorimesse, edifici storici, scuole, alberghi, archivi ecc…

 

Tipologie di impanto:

IMPIANTI DI SPEGNIMENTO AD ACQUA:

acqua-nebulizzataAD UMIDO
A DILUVIO
A SECCO
A PREAZIONE

 

 

IMPIANTI DI SPEGNIMENTO A SCHIUMA:

La schiuma ottenuta dalla miscelazione di acqua con particolari schiumogeni tensioattivi, effettua una protezione volumetrica, separando il combustibile dal comburente a cui si aggiunge l’effetto raffreddante dell’acqua.

In funzione del risultato che si vuole ottenere, possono essere utilizzati schiumogeni di varia natura e in base al livello di protezione adottato, gli impianti a schiuma si possono suddividere in:

  1. impianti a bassa espansione
  2. impianti a media espansione
  3. impianti ad alta espansione.

A BASSA ESPANSIONE
A MEDIA ESPANSIONE
AD ALTA ESPANSIONE

IMPIANTI DI SPEGNIMENTO A GAS:

installazione impianti antincendioA GAS INERTI
A GAS CHIMICI
A C02

 

 

 

IMPIANTI DI SPEGNIMENTO A WATER MIST:

  1. A BASSA PRESSIONE
  2. AD ALTA PRESSIONE

STAZIONI DI POMPAGGIO UNI E NFPA:

SOPRA BATTENTE: Questo sistema di pompaggio prevede che le pompe siano poste sopra il livello massimo del serbatoio.
Tale soluzione impone perciò un circuito ausiliario composto da piccoli serbatoi che hanno lo scopo di mantenere innescate le giranti delle pompe.
SOTTO BATTENTE: Questo sistema di pompaggio prevede che le pompe poste a lato del serbatoio rimangano sempre al di sotto del pelo libero minimo d’acqua delle vasche di accumulo in modo tale da garantire sempre l’innesco delle giranti a prescindere che il serbatoio sia interrato o fuori terra.
VERTICAL TURBINE PUMPS: Questo sistema di pompaggio prevede un serbatoio di accumulo interrato e il vano pompe posto immediatamente sopra di essa.
La presente soluzione garantisce che le pompe principali si trovino sempre sottobattente eliminando così ogni problema legato all’adescamento delle pompe e all’accessibilità dei componenti del gruppo di pressurizzazione.
POMPE SOMMERSE: descrivere

RIVELAZIONE INCENDI:

  1. BARRIERE LINEARI DI FUMO: questo sistema prevede una serie di rivelatori ottici di fumo che vengono posti perimetralmente ai locali e coprono distanze lineari fino a 60 mt ed oltre.
    Queste barriere vengono collegate ad una centralina questa è in grado di generare un segnale di allarme ed individuare la zona in cui è presente l’incendio
  2. SISTEMI DI RIVELAZIONE PUNTIFORMI: Questo sistema prevede una serie di rivelatori di fumo o termici dislocati in maniera puntiforme all’interno dei locali da proteggere, attraverso la connessione ad una centralina questa è in grado di generare un segnale di allarme ed individuare la zona in cui è presente l’incendio.
  3. SISTEMI DI ASPIRAZIONE FUMI: Questo sistema prevede una unità aspirante che attraverso una serie di condotte convoglia i fumi alla centrale di analisi fumi che attraverso
    speciali algoritmi determina se vi è un incendio in corso o in via di sviluppo.
  4. SISTEMI DI SEGNALAZIONE ALLARMI: Questo sistema prevede una serie di pulsanti ad attivazione manuale e di targhe ottico acustiche che una volta azionati generano un allarme di incendio.

 

 

REFERENZE INSTALLATIVE